Archivi del mese: dicembre 2015

sale-rosa

Eliminiamo i dolori articolari in 3 semplici passi

sale-rosa

Anche tu pensi che per stare bene  si debba iniziare con la scelta dei i cibi giusti?

Se la risposta è “si”,  sicuramente ti piacerà il rimedio naturale che sto per suggerire  e che è utile per alleviare i dolori: il sale himalayano  detto anche sale rosa.

Ecco un breve accenno su questo splendido elemento:

Tantissimi anni fa, ampi spazi di mare sono rimasti intrappolati tra le montagne. L’acqua un po’ per volta si è prosciugata e ci ha lasciato in regalo il sale.
Questo è un sale completamente incontaminato, è il più pregiato e  completo, ed è anche l’unico che contenga tutti gli oligoelementi a noi necessari.
Torniamo a noi!
In che modo possiamo utilizzare il sale rosa per alleviare i dolori articolari? Ecco la spiegazione in 3 passi:
  1. Prendiamo una padella antiaderente e mettiamo a scaldare due scodelle di sale
  2.  Versiamo il contenuto in un canovaccio oppure in una vecchia maglia di lana e leghiamo con uno spago in modo da non far fuoriuscire il sale
  3. Poniamo il tutto sulla parte dolente assicurandoci che non sia bollente

E’ un metodo da non utilizzare su dolori “freschi” tipo contusioni, rotture, gonfiori edemi ecc.

In caso di problematiche gravi si consiglia sempre un consulto con il proprio medico.

Questo elemento fantastico può essere utilizzato in altri modi:

Inalazione con acqua salata 
inalazioni-idrosaline

Mettete circa 30 gr di sale in 2 litri di acqua e fate bollire. Travasate in un’ altra pentola per non correre il rischio di bruciarvi.
Quando il sale  è sciolto, ponete il viso sopra la pentola e inalate il vapore per circa 1/4 d’ora.
Questa procedura può anche essere ripetuta più volte durante il giorno
Il metodo è consigliato per tutte le malattie di tipo respiratorio.

Il sale inoltre  aiuta anche l’umore grazie alla capacità di ionizzare l’aria e quindi, perchè no, possiamo arredare la nostra casa con delle lampade di sale rosa per migliorare l’ambiente in cui viviamo ——————-> CLICCA QUI

lamp

Alla prossima!smile

 

 

image

Ecco scovato un modo per tenere la mente allenata

VIAGGIARE

ALLENARE LA MENTE

Mi sembra di sentirvi dire: leggere, fare cruciverba, contare, eseguire giochi di memoria ecc…

No! Nulla di tutto ció.

Il mio segreto per allenare la mente é :  viaggiare.

Si, si lo so… Costa troppo e non abbiamo tempo, vero?

La mia proposta é pianificare a prescindere… della serie immagino quindi creo.

Ora voglio immaginare qui con voi il mio viaggio ideale e nel farlo parlerò appositamente con il tempo al presente.

Sono arrivata in un paese in riva al mare, ci sono 30 gradi circa ed é sereno.

La borsa con i miei indumenti é giá riposta in una casetta a pochi metri dalla spiaggia.

Sono in compagnia di persone speciali e mi regalo un pomeriggio intero in spiaggia.

Crederete forse che passeró il resto della vacanza in acqua? No!

Io amo la montagna! Nel mio viaggio c’é anche quella eh!

Quale tipo di montagna scelgo? Boschi e sentieri che salgono e scendono, il sole che mi scalda il viso alternandosi con l’ombra delle fronde degli alberi.

Sono un po’ stanca e affamata e immediatamente scorgo un piccolo rifugio dove potró mangiare qualcosina.

Ho voglia di musica dolce… Oh! Un ragazzo sta suonando un violino, quali dolci note!

Si avvicina la sera…  interminabile, gioiosa, serena, passata a guardare da lontano i fuochi d’artificio. Temperatura di 25 gradi,  un golfino sulle spalle, si scende dal colle e via si cammina sulla sabbia.

Arriva il buio ma, non è tutto completamente  oscuro, la luna illumina.

Siamo tutti felici, anche i bambini che tardano a prendere sonno.

Torniamo a casa e dolcemente appoggiamo i nostri corpi sul letto stanchi ma molto felici.

Ci addormentiamo.

I sogni sono davvero molto importanti, anche se non li ricordiamo; talvolta rispecchiano ciò che abbiamo vissuto, talvolta completano qualcosa che non abbiamo risolto e tante volte programmano il nostro domani. E’ importante, prima di addormentarci, pensare a qualcosa di molto bello, di emozionante; tutti abbiamo dei bei ricordi, quindi usiamoli come ancore e assaporiamo tutto ciò che di buono possono regalare ai nostri sogni.

Bene! Abbiamo viaggiato costo zero, vi è piaciuto? Cosa abbiamo ottenuto? Abbiamo allenato la mente sognando ad occhi aperti e poi chiusi.

Vi consiglio un bel libro:  “13 segreti per potenziare il tuo cervello”  ———->  clicca qui

Alla prossima smile

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

regali

Quale è il vero significato del regalo?

regaliL’azione di offrire un regalo ha molti significati. Non tutte le persone amano donare… c’è chi ama farlo, chi ama ricevere, chi odia farlo e chi non sopporta ricevere.

Il regalo giusto è un modo per confermare stima amicizia e affinità di gusti, mentre un dono sbagliato può essere interpretato da chi lo riceve come netto disinteresse.

Cosa possiamo pensare di coloro che fanno regali costosi? alcuni sostengono che sia un segno di egocentrismo, io penso che sia del tutto personale e  che  tutti desidererebbero offrire un mega regalo o sorpresa ad una persona davvero speciale.

Saper donare è un’arte.  Chi dona vuole vedere l’altra persona soddisfatta e quindi cerca un regalo che rifletta i gusti dell’altro, e che sia così originale da essere riconoscibile in mezzo ad altri doni.

E chi riceve lo riceve? Io, ad esempio, preferisco regalare piuttosto che ricevere. A parte il mio parere personale, chi riceve deve mettersi nella condizione di colui che accoglie qualcosa gratuitamente e questo  implica che non ci si può permettere di criticare il regalo: quello che conta è il gesto.

Cosa regalare ad una persona che possiede tutto e può permettersi tutto?

L’unica soluzione è sorprenderla, con un regalo  originale e non banale.

Quali sono i regali banali?  Il SOLITO paio di GUANTI, il SOLITO PORTACHIAVI, il SOLITO BORSELLINO… Bene sapete cosa si sono studiati, alcuni produttori? Ecco qua degli esempi:

  • GUANTI TOUCH SCREEN per digitare sul cellulare senza togliere gli stessi
  • CUSTODIA PER CELLULARE da ricamare a punto e croce
  • PORTAFOGLIO IN SILICONE in tutti i colori, adatti a tutte le età
  • PORTACHIAVI da appendere al muro con casetta e uccellini ai quali agganciare le chiavi

CURIOSI VERO?

Ad una mia amica speciale ho scelto di fare un regalo che ritengo speciale… le ho regalato la possibilità di diventare ambasciatrice di  CHERRYBOX24 ( <———- puoi cliccare e vedere se vuoi)

Ho deciso di farlo perchè so che con  la sua mente aperta ne saprà fare “buon frutto”

PENSATE CHE IO NON SIA NORMALE? INFATTI NON LO SONO …

BUON NATALE A TUTTI!regalo

 

 

dolci fasotutomi.wordpress.com

I dolci sono come delle calamite: ecco spiegato il perché

 

dolci

I DOLCI CHE PASSIONE

Quasi tutti siamo attratti dai dolci. Sentiamo spesso il bisogno di premiarci  con un dolce,  perché ?

Punto di vista scientifico:

Dipende dal glucosio, quello zucchero  contenuto  nei cereali e nella frutta, che è la sostanza preferita dalle nostre cellule.  I cibi dolci e saporiti  inviano al cervello, in modo quasi immediato  i segnali di sazietà gettando acqua sul fuoco e cioè sulla fame nervosa. I dolci vengono percepiti dal nostro cervello come una soluzione rapida per regalare energia al corpo e in più donano una forte sensazione di piacere.

Partiamo invece da quando si nasce…

Una volta uscito dal corpo della mamma il bambino disperato cosa fa?  quale è  la sua prima consolazione? bere il latte dolce offerto dal seno materno. Ovviamente da adulti non lo ricordiamo più,  mentre per la nostra mente non dimentica e sapete quale è il messaggio?

QUANDO SONO DISPERATO, TRISTE, ANGOSCIATO MI CONSOLO FACILMENTE CON IL CIBO DOLCE.

Bene! Ora come possiamo rimediare?

Eccovi un po’ di idee:

  • Vi piace il cioccolato? Se vi assale il desiderio di addentare quella tavoletta di cioccolato che avete nell’armadietto, ricordatevi di acquistare solo quello amaro!
  • Adorate quelle crostate alla frutta? riservatele per la domenica e condividete la passione per i dolci con la vostra famiglia.
  • Provate a sostituire il dessert con della frutta secca.  Non bisogna eccedere, ovviamente,  5 mandorle o noci, possono andare bene. Saziano molto e abbassano il desiderio di zuccheri.
  • Consumate frutta, magari un’arancia, anche questa fa calare il desiderio di zuccheri
  • Quando cedete ad una maestosa fetta di “tirami su” ricordate di fare più attività fisica, magari una bella camminata veloce di 40 minuti circa
  • Riservate i dolci per la colazione
Quando invece  il nostro corpo non riesce a bruciare i grassi, nonostante una dieta sana, si può ricorrere ad un sano brucia grassi.
Per essere completo deve rispondere a determinate caratteristiche:
  • Contribuire a regolare il metabolismo energetico.
  • Favorire il miglioramento della performance fisica e la riduzione del senso di fatica ed aiutare il fegato a metabolizzare i lipidi.
  • Limitare la sensazione di fame e avere proprietà toniche ed astringenti, soprattutto sull’intestino.
  • Eliminare la formazione di gas e a favorire il naturale transito intestinale.

Ti suggerisco il LIPO BLOCK della DNA SOLUTIONS   ———– > clicca qui per avere ulteriori informazioni.

Alla prossimasmile