a

Ti è mai capitato di rimanere paralizzato dalla paura?

 ti-e-mai-capitato-di-rimanere-paralizzato-dalla-paura

La paura è presente ovunque, si cerca di evitarla, di superarla, di elaborarla, tuttavia essa ha effetto talmente potente da rimanere come  forza nascosta e può causare ansia, renderci rigidi, deboli, facilmente influenzabili, può bloccare la nostra cratività e può annullare i nostri sforzi per  trovare l’amore.

Se prendiamo confidenza  con la paura, portandola in superfice, essa può diventare una forza di cambiamento molto potente.

Alzi la mano chi non è mai rimasto paralizzato e immobile di fronte alla paura

mano

Io, per esempio, da piccola avevo molta paura di trovarmi al buio totale e ancora adesso preferisco dormire in una stanza dove si intravede qualche spiraglio di luce.

La paura è un’emozione normale ed è  un buon sistema di allarme per consentirci di fronteggiare un pericolo. Una giusta dose di paura ci fa scattare un allarme a livello cellulare e  il nostro corpo si prepara per una eventuale  fuga.

La domanda è:

Se non ci fosse il bisogno di fuggire?  Non siamo più nell’età della pietra quando si doveva scappare dagli animali feroci.

Quando la paura si trasforma in fobia è d’obbligo intervenire.

Nessuno sceglie di aver paura!!!

Si può invece scegliere di capirla meglio per predisporsi ad agire più efficacemente nei suoi confronti.

Ho trovato una frase che parla della paura come la intendo io:

“La paura non è reale, l’unico posto in cui può esistere è nel nostro modo di pensare al futuro, è un prodotto della nostra immaginazione, che ci fa temere cose che non ci sono nel presente e che forse neanche mai ci saranno. Si tratta quasi di una follia Kitai, cioè non mi fraintendere, il pericolo è molto reale, ma la paura è una scelta. (After Earth)”

Come possiamo trasformare la paura

La paura va accolta. L’accettazione di tale sentimento è la prima cosa importante da fare. Il primo passo  è ammettere di avere  paura, ma anche cercare di comprenderla.

Per comprenderla si deve dare ad essa la possibilità di esistere.

Importante è fare  spazio dentro di noi, in modo tale da consentirle di svolgere il suo compito, ma allo stesso tempo di analizzarla in tutti i dettagli  per capire meglio chi siamo. Tutto questo ci permette di rivelare aspetti di noi di cui spesso non siamo consapevoli.

 

Ti consiglio un bel libro:  clicca qui

 

 

2 pensieri su “Ti è mai capitato di rimanere paralizzato dalla paura?

  1. Un ottimo suggerimento per confrontarsi con uno spiacevole sentimento che troppo spesso ci impedisce di vivere pienamente la nostra esistenza, un illuminante punto di vista che coglie l’aspetto positivo di una delle fonti prime dei mali del genere umano. Ottimo lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *